Sabato 23 Settembre 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie

Il 9 e 10 settembre prossimi, nella splendida cornice di Balma Boves a Sanfront è previsto un incontro singolare tra musica, arte, natura, architettura ed aspetti etnografici, il tutto raccolto in una parola chiave: STORIE. E’ questo, infatti, il titolo scelto per rappresentare un’iniziativa, voluta dall'Amministrazione Comunale di Sanfront e dall’Associazione Vesulus che gestisce l’area museale e che vedrà riuniti vari artisti in un contesto sicuramente ricco di suggestioni particolari non riscontrabili altrove. Il tutto avrà inizio sabato 9 settembre alle ore 19,00 per proseguire sino alle 23,00 con un particolare allestimento notturno. Esporranno dunque le loro opere in  plein air tre artisti veramente speciali quali Eucalipto, Imberti e Masotti accompagnati alle 21,00 da un concerto a cura degli organizzatori di Jazz Vision i quali proporranno ai presenti un interessante concerto con i musicisti Alessio Pellegrino (chitarra) e Lorenzo Ascani (basso elettrico). Le opere esposte seguiranno tutto il percorso museale offrendo il meglio della produzione di Germana Eucalipto la sanfrontese "doc" il cui percorso artistico proveniente dalla scultura naturalistica è approdato ad una scultura più intimistica che maggiormente si confà alla sua concezione della vita e del vivere umano. Le opere di Germana Eucalipto sono realizzate mediante l’antica tecnica etrusca del bucchero che risale al VII secolo a. c.. Scrive di lei Teodosio Martucci (artecultura 2001- Milano):". . .scultura moderna, d’impronta quasi concettuale, l’opera di Germana Eucalipto rivela sensibilità plastica e capacità di approfondimento psicologico". Il processo creativo di Imberti immagina invece la storia, l’arte, la psiche come "pura". All'origine di ogni immagine e di ogni significato messi in gioco da Imberti vi è il dualismo sessuale che Duchamp con genialità assoluta ha espresso nelle sue opere come forza primaria di insanabile conflittualità. Le sue opere risultano "geniali" in un misto di meccanica e di fantasia che attraggono chi le osserva e che trae da esse emozioni del tutto "personali". Masotti si esprime invece con colori estremi ed opposti. "l'immagine senza il sentimento è vuota, il sentimento senza l'immagine è cieco" ha sintetizzato Sergio Turtulici riassumendo il concetto in base al quale esprimere e vedere l’arte sono aspetti di un esercizio dello spirito. La mostra proposta si muoverà dunque tra questi confini materiale ed eterei conditi da note di buon jazz e dagli scorci di un ambiente magico, dove si immagina la storia dei tempi passati. Il tutto proseguirà il 10 settembre quando la luce si sostituirà alla suggestione notturna dando ancora ai visitatori l’opportunità di assaporare arte e cultura dalle 10 del mattino sino alle sette di sera quando calerà il sipario su  questa iniziativa unica nel suo genere.



© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento